OVERVIEW REGNO UNITO

5 gennaio 2021
Aggiornamenti e notizie dal mercato britannico
Indicazioni aggiornate al 5 gennaio 2021


SITUAZIONE GENERALE

In Gran Bretagna, dove i contagi continuano a segnare livelli record (58.784 lunedì), il Primo Ministro ha annunciato in un discorso televisivo l’imposizione di un nuovo lockdown in tutta l'Inghilterra fino ad almeno la metà di febbraio. Tutte le scuole sono quindi tornate alla didattica a distanza e restano consentiti esclusivamente gli spostamenti per motivi di necessità. Nel suo discorso alla nazione Johnson ha ribadito la raccomandazione di restare a casa e sottolineato la necessità di un intervento immediato per scongiurare che gli ospedali soccombano al «sovraffollamento», ricordando come nell'ultima settimana nella sola Inghilterra i ricoveri siano stati il 40% in più rispetto all’aprile scorso (27.000).  

Per far fronte alla recente impennata dei contagi anche la Scozia, che a dicembre aveva adottato restrizioni severe senza entrare in lockdown, ora impone invece un blocco di «3 o 4 settimane», come ha annunciato la governatrice Nicola Sturgeon, dicendosi «più preoccupata che a marzo».

Nel frattempo, grazie all’inizio della somministrazione anche del secondo vaccino (l’Oxford AstraZeneca), prosegue il programma di vaccinazione: il governo ha assicurato che entro metà febbraio verranno vaccinate tutte le categorie ritenute prioritarie. 

Avendo completato la separazione formale dall'Unione Europea nel lungo processo della Brexit durato 3 anni e mezzo, ora per il Regno Unito si prospetta una nuova fase, nella quale secondo Boris Johnson si potranno fare le cose "diversamente e meglio". 

 

SITUAZIONE VIAGGI E TURISMO

  • QUADRO EPIDEMIOLOGICO: Nuovo lockdown fino a metà febbraio (Inghilterra e Scozia) in reazione al picco dei contagi.
  • SITUAZIONE TURISMO: Ad eccezione di Finlandia e Norvegia, la quarantena di 10 giorni nel Regno Unito è prevista al rientro da tutti i Paesi europei, compresa l'Italia. È possibile anche avvalersi del cosiddetto "test and release", ovvero effettuare un test a partire dal quinto giorno di autoisolamento che, se negativo, riduce la quarantena a soli cinque giorni. Fino al 15 gennaio le autorità italiane richiedono a quanti provengono dal Regno Unito (appartenente alla lista “C”) per motivi non di necessità di osservare un isolamento fiduciario di 14 giorni.
  • VOLI: Le maggiori compagnie adeguano rotte e frequenze in base all’evoluzione della situazione pandemica.

      
    Sulla base dell’accordo di reciprocità post-Brexit siglato con l'UE, il Ministero degli Esteri britannico ha confermato la copertura sanitaria per molti Paesi europei (tra cui Spagna, Portogallo, Grecia, Francia, Germania, Italia, Bulgaria e Belgio), precisando che questa non varrà invece in Norvegia, Islanda, Liechtenstein e Svizzera.


    Flash news trasporti e Tour Operator

    • BRITISH AIRWAYS ha annunciato il lancio di nuovi voli da Southampton che andranno a colmare alcune lacune lasciate da Flybe. Da maggio a ottobre l’affiliata CityFlyer opererà voli su 11 destinazioni, tra cui Malaga, Firenze, Ibiza e Nizza.
    • AEROPORTO DI STANSTED: il Manchester Airports Group ha annunciato che presso la struttura di Londra sarà possibile effettuare qualsiasi tipologia di test, dai rapidi ai molecolari agli antigenici. I passeggeri potranno anche prenotare il test necessario ad abbreviare il periodo di autoisolamento al loro ritorno come previsto dal programma "test and release".
    • G ADVENTURES: il TO ha lanciato una campagna di promozione sulle prenotazioni che verranno effettuate entro il 31 gennaio relative a tour in partenza fino al 31 marzo 2022.
    • JET2 ha ampliato le proprie rotte estive, aggiungendo 135 voli per la Grecia in risposta alla "continua richiesta". I voli partiranno da Birmingham, Manchester, Leeds-Bradford e Stansted con destinazione Corfù, Cefalonia, Creta, Kos, Santorini, Rodi e Zantei.
    • EASYJET HOLIDAYS ha annunciato che garantirà agli agenti una commissione extra sulle prenotazioni first-minute effettuate tra il 4 e il 19 gennaio. La commissione aggiuntiva si applicherà ai viaggi in partenza dal 1° aprile 2021 al 26 marzo 2022.
    • NOT JUST TRAVEL: il TO segnala che le prenotazioni per l’estate effettuate il giorno di Natale si sono quadruplicate rispetto all'anno scorso, a dimostrazione che i clienti fidelizzati continuano a prenotare con largo anticipo.
    • PRESTIGE HOLIDAYS: per il 2021 il TO ha deciso di implementare le proprie proposte con fly-drive breaks in Sicilia, Croazia e Scozia.
    • TUI propone sconti sulle prenotazioni di pacchetti estivi effettuate entro il 28 febbraio, includendo la copertura covid e dando la possibilità di effettuare modifiche fino a 21 giorni prima della partenza.



    FONTE: Hills Balfour

    Regno Unito
    Scegli una sottovoce di menù
    Iscriviti alla newsletter