Swiss testa un nuovo certificato sanitario digitale

19 maggio 2021
La compagnia aerea Swiss sta testando in collaborazione con BlueIcareUs-Allianz un nuovo certificato sanitario  a prova di falsificazione, che dovrebbe rendere i viaggi più facili e affidabili.

Il progetto, che ha preso avvio il 19 maggio, ha l’obiettivo di sviluppare un certificato di vaccinazione e test nazionale e internazionale in collaborazione con l'Ufficio federale della sanità pubblica (BAG), l'Ufficio federale per l'informatica e le telecomunicazioni (BIT) e in coordinamento con i lavori preparatori per il "Certificato verde UE" sviluppato dalla startup svizzera Cyberfish .

In questo modo verrà creato un portafoglio digitale che permetterà ai viaggiatori di gestire i propri certificati di vaccinazione e di test, che vengono inviati direttamente sui propri dispositivi digitali dai centri di test e dai laboratori collegati.

Il servizio, per il cui utilizzo non sarà necessario installare nessuna app, non esonera ancora i passeggeri dal portare certificati sanitari ufficiali in base al paese di destinazione. Un'implementazione è prevista per il terzo trimestre del 2021.

 Leggi la notizia in lingua originale cliccando qui



Austria e Svizzera
Scegli una sottovoce di menù
Iscriviti alla newsletter