Cambiato il comportamento di viaggio degli Svizzeri

29 aprile 2021
La quinta edizione del TCS-Reisebarometers ha presentato i risultati di un’indagine commissionata all'istituto di ricerca gfs.bern e condotta tra l'8 febbraio e il 6 marzo 2021. Il sondaggio, effettuato su un campione di 10.000 persone, ha dimostrato come il desiderio di viaggiare all’estero sia sorprendentemente basso tra la popolazione (47%). Il desiderio di viaggiare è particolarmente inibito dalle diverse normative vigenti nelle destinazioni di viaggio: davanti a raccomandazioni non chiare, il 70% degli intervistati rinuncia al viaggio programmato. 
A beneficiare di questa situazione sono principalmente le piattaforme online che offrono informazioni di viaggio e istruzioni di sicurezza, nonché un'assicurazione per cancellazione e rimpatrio.  

Il 64% ha inoltre espresso la propensione a farsi vaccinare a prescindere, il 62% esclusivamente per effettuare viaggi o soggiorni all’estero. 

L'auto sta diventando sempre più il mezzo di trasporto preferito: oltre la metà di coloro che hanno deciso di cambiare mezzo per motivi di sicurezza (51%) ha preferito l’auto all’aereo. Ancora più sorprendente la scelta di viaggiare in auto anziché in treno (43%).

Leggi la notizia in lingua originale cliccando qui


Austria e Svizzera
Scegli una sottovoce di menù
Iscriviti alla newsletter