Google Travel introduce le case vacanza nei risultati di ricerca

27 maggio 2021
Da settimana scorsa Google ha lanciato il nuovo prodotto che combina la ricerca di hotel e “case vacanza”. Le ricerche per “case vacanza” sono cresciute più del 100% e Google risponde all’interesse dei viaggiatori mostrandole direttamente tra i risultati della ricerca. Non è evidente se le “case vacanze” di Booking.com e Airbnb compariranno nella lista, mentre Expedia con Vrbo ha già dichiarato di puntare sul traffico diretto al proprio sito non aderendo al programma. Come sottolinea Choate, CEO di Red Awning: "… questo cambiamento in Google riflette il fatto che le case vacanze sono diventate sistemazioni centrali, non soluzioni alternative”. Una ricerca condotta questa settimana da Deloitte ha rilevato che più di un quarto (28%) dei viaggiatori ha soggiornato per la prima volta in un alloggio privato durante la pandemia o ha in programma di farlo quest'estate. E otto su 10 che scelgono una soluzione in appartamento del 2021 affermano di scegliere questa soluzione anche per viaggi futuri.

Leggi la notizia in lingua originale cliccando qui
Iscriviti alla newsletter