03 luglio 2020
RYANAIR, VUOLE ELABORARE PIÙ RAPIDAMENTE I RIMBORSI IN SOSPESO
Il più grande vettore low-cost d'Europa, Ryanair, vuole elaborare più rapidamente i rimborsi in sospeso per i voli cancellati durante la crisi. Più del 90% dei clienti coinvolti riceveranno il loro denaro entro la fine di luglio, ha assicurato il manager Eddie Wilson in una dichiarazione. In base alla legislazione dell'UE, le compagnie aeree sarebbero obbligate a rimborsare il prezzo del biglietto entro sette giorni dalla cancellazione dei voli. Alla fine di giugno, tutte le domande di rimborso relative al mese di marzo e metà delle domande di aprile risultavano evase. L'azienda ha nuovamente accusato le agenzie di viaggio che operano online di utilizzare nelle loro prenotazioni indirizzi e-mail falsi e carte di credito virtuali, non riconducibili quindi ai singoli consumatori. 

Leggi la notizia in lingua originale cliccando qui (notizia disponibile con abbonamento FVW)


Iscriviti alla newsletter