Dati dei passeggeri trasmessi per il tracciamento

24 agosto 2020
Secondo la rivista SPIEGEL i dati dei passeggeri verrebbero forniti alle autorità sanitarie per monitorarne i contatti. Attingendo al database PNR (Passenger Name Record) in cui vengono memorizzate le informazioni relative alla prenotazione di un volo, l’Ufficio Amministrativo Federale BVA avrebbe infatti trasmesso i dati dei passeggeri alle autorità sanitarie in almeno 37 casi per identificare le persone che erano sedute in file vicine a passeggeri risultati positivi. I dati trasmessi includerebbero nome, indirizzo, numero di telefono e posto, come ha confermato una portavoce del BVA. Oltre a quelle sul volo e sulle generalità dei viaggiatori, nelle banca dati verrebbero però raccolte anche informazioni su prenotazioni alberghiere o su auto a noleggio, qualora questi servizi vengano prenotati contestualmente ad un volo, cosa che ha suscitato forti critiche da parte dei garanti della privacy.  

Leggi la notizia in lingua originale cliccando qui


Germania
Scegli una sottovoce di menù
Iscriviti alla newsletter