Ricerca Nel Sito
  1. Home page -
  2. TMnews -
  3. I Suoni delle Dolomiti si confermano appuntamento cult nella Bella stagione
Great Events
21 agosto-23 settembre
I Suoni delle Dolomiti si confermano appuntamento cult nella Bella stagione

Si è conclusa con il concerto finale di Max Gazzè in Val di Fassa, partecipata da oltre 2.000 persone, la ventisettesima edizione del Festival I Suoni delle Dolomiti: la scelta di organizzare il festival a settembre ha visto anche quest’anno un meteo favorevole che ha permesso il regolare svolgimento di quasi tutti i concerti (solo due sono stati posticipati in teatro) e la presenza di tutti gli artisti previsti in cartellone.

Il giusto mix di generi musicali ha permesso ad un pubblico eterogeneo, e sovente anche molto giovane, di prendere parte agli appuntamenti. Buona anche la presenza di pubblico internazionale: complessivamente hanno partecipato agli eventi circa 10.000 persone.

Valore aggiunto di questa edizione la presenza costante del Muse, con un suo esperto che prima dell’inizio del concerto ha illustrato il territorio circostante dal punto di vista geologico e ambientale: un contributo di assoluto spessore che ha destato molto interesse, da ripetere sicuramente per le edizioni a venire.

Un Grazie particolare a tutti soggetti, pubblici e privati, che hanno collaborato all’organizzazione del Festival: Apt del territorio, Soccorso Alpino, Croce Rossa Italiana, Comuni, Società impianti, Guide Alpine e Volontari nonché agli sponsor Montura, fra i migliori brand per l’abbigliamento tecnico outdoor (official apparel per staff e artisti ) e Marzadro, storica distilleria trentina - che anche quest’anno hanno voluto supportare il Festival.

I Suoni delle Dolomiti, al loro secondo anno di esordio a cavallo tra estate ed autunno, si conquistano dunque uno spazio importante fra gli appuntamenti nella “Bella stagione”.