IATA analizza lo storico calo del 2020 nel traffico aereo globale di passeggeri

05 febbraio 2021
Il rapporto dell'International Air Transport Association (IATA) sul traffico passeggeri globale nel 2020 fornisce numeri specifici a ciò che è noto intuitivamente da tempo: è stato un anno storicamente negativo per l'industria dei viaggi aerei.
IATA afferma che la domanda, misurata in termini di ricavi per chilometri passeggeri o RPK, è diminuita di quasi il 66% rispetto all'intero anno 2019, il che rappresenta il calo più netto del traffico aereo passeggeri nella storia del settore. E poiché i tassi di infezione da COVID e le relative restrizioni di viaggio continuano a cambiare nei paesi di tutto il mondo, i consumatori non prenotano viaggi futuri come alcuni avevano sperato. IATA afferma inoltre che a gennaio le prenotazioni per viaggi futuri sono diminuite del 70% rispetto a un anno fa, "esercitando ulteriore pressione sulle posizioni di cassa delle compagnie aeree e influendo potenzialmente sui tempi della ripresa prevista".

Leggi la news completa in lingua originale cliccando qui

Leggi il report IATA cliccando qui
Aeroporti e networks
Scegli una sottovoce di menù
Iscriviti alla newsletter