EasyJet chiude le basi di Stansted, Newcastle e Southend

17 agosto 2020
EasyJet intende continuare ad operare il suo programma di volo completo nei prossimi giorni, nonostante il governo abbia modificato le condizioni per chi rientra da Francia, Malta e Paesi Bassi. I clienti che non intendono più intraprendere un viaggio potranno prenotare gratuitamente un altro volo oppure richiedere un voucher per il valore della prenotazione. Relativamente all’Italia la compagnia sta proponendo voli per Alghero, Bari, Brindisi, Cagliari, Catania, Lamezia, Milano, Napoli, Olbia, Palermo, Pisa, Roma, Torino, Venezia e Verona.

La compagnia
 ha anche confermato che chiuderà le sue basi a Stansted, Southend e Newcastle una volta terminata la contrattazione collettiva. I piani di riduzione dei costi erano stati rivelati già a giugno nell’ambito di tagli che potrebbero portare al licenziamento di oltre 700 piloti. Dal 1° settembre non ci saranno quindi più voli da e per Southend, alcuni voli da Stansted e Newcastle saranno cancellati, mentre i voli su alcune rotte continueranno ad operare (ad esempio quelli da Newcastle per Bristol, Belfast e Nizza e quelli tra Stansted ed Edimburgo, Glasgow, Belfast e Amsterdam). La compagnia aerea continuerà ad operare in otto basi nel Regno Unito, servendo più di 490 rotte.

Leggi la notizia in lingua originale cliccando qui



Iscriviti alla newsletter