OVERVIEW RUSSIA

23 ottobre 2020
Aggiornamenti e notizie dal mercato russo
Indicazioni aggiornate al 23 ottobre 2020

SITUAZIONE GENERALE

Secondo i dati forniti dall'agenzia di stampa ufficiale Tass, in Russia il record giornaliero di contagi si è raggiunto il 20 ottobre con 16300 nuovi casi. Il 22 ottobre si è registrato un numero di poco inferiore (15971), con 4431 casi, ovvero oltre un terzo, rilevati a Mosca e 697 a San Pietroburgo. Dall'inizio dell'emergenza sanitaria il Paese, che conta oltre 144 milioni di abitanti, ha raggiunto quota 1.463.306 contagi per un totale di oltre 25.000 decessi. Il 21 ottobre un portavoce del Ministero della Salute ha sottolineato che, grazie all'esperienza acquisita in primavera, ora si è più pronti a contrastare la diffusione del virus, affermando: "Ci sentiamo più fiduciosi e siamo più preparati, ma non possiamo abbassare la guardia: il sistema sanitario è sotto pressione". Il governo, che invita i cittadini ad attenersi a tutte le regole (mascherina, distanziamento, rarefazione sociale), ha rafforzato i controlli sul rispetto dei provvedimenti adottati per arginare la crescita dei contagi ed evitare l’inasprimento delle misure.

A partire dal 19 ottobre i locali notturni e i bar di Mosca osservano orari di apertura limitati. I datori di lavoro della capitale sono inoltre obbligati a far lavorare da remoto almeno il 30% del personale. Nelle scuole elementari è stata introdotta la didattica a distanza, gli eventi pubblici sono stati sospesi, i musei chiusi. Parchi e aree pubbliche restano aperti, gli eventi sportivi sono consentiti ma senza spettatori.

Dopo il calo dell'8% registrato nel secondo trimestre 2020, il PIL russo si è contratto solo del 3,8% nel terzo trimestre. Il Ministero dello Sviluppo Economico ritiene che la recessione stia rallentando grazie a dinamiche positive nel commercio al dettaglio e nel settore manifatturiero, nonché alla crescita della produzione agricola. L'introduzione di nuove restrizioni a Mosca comprometterà tuttavia la ripresa economica. Questo, unitamente alla riduzione del reddito, al calo degli investimenti e alle restrizioni sull'estrazione e sull'esportazione di petrolio, probabilmente su base annua determinerà un calo del PIL del  4,8%.

Stando ai dati ufficiali, il tasso di disoccupazione è passato dal 4,6% di dicembre 2019 al 6,3% di settembre 2020. A metà 2020 il 13,2% dei russi (vs. 12,3% nel 2019) al di sotto della soglia di povertà. 

Il tasso di inflazione ha raggiunto il 2,87% da inizio anno e si stima resti stabile al 3,8% fino a fine anno. Dopo il tonfo record di fine settembre (93 rub/1 eur), la valuta russa ha riguadagnato il 2% del proprio valore nelle prime tre settimane di ottobre, con un tasso di cambio medio nell'ultima settimana pari a 91 rub/1 eur.


 

SITUAZIONE VIAGGI E TURISMO



  • QUADRO EPIDEMIOLOGICO: numero dei contagi in ulteriore aumento.
  • SITUAZIONE TURISMO: istituzione di nuovi corridoi aerei in vista delle vacanze invernali e incremento di quelli già attivati.
  •  VOLI: la Russia sta ripristinando i collegamenti con Serbia, Cuba e Giappone e incrementando la frequenza di quelli verso Emirati Arabi Uniti, Maldive, Svizzera e Bielorussia. I voli per l’Italia attualmente riguardano solo Milano e Roma e vengono operati dalla compagnia aerea Aeroflot due volte in settimana sulle rotte Mosca-Roma-Mosca e Mosca-Roma-Milano.
     

  

Sono stati introdotti controlli rigidi nei confronti dei passeggeri di ritorno dall'estero. Vigono sanzioni per importi fino a 300.000 rubli (3500 euro) per quanti non producano il risultato del test entro tre giorni dall'arrivo. In agosto più del 2% dei moscoviti è rientrato da un viaggio all’estero: 995 persone sono state multate e portate in tribunale, per 73 l’ammenda è stata di oltre 1 milione di rubli (12.000 euro).



Flash news trasporti e Tour Operator

  • AGENZIE DI VIAGGIO: il comparto, fortemente colpito fin dall’inizio dall’emergenza sanitaria, ha in molti casi effettuato tagli al personale e promosso il lavoro da casa con orari di lavoro ridotti. Dopo una timida ripresa in agosto e settembre, ora sta assistendo a nuove cancellazioni da parte dei clienti. Le speranze vengono riposte nella clientela di lusso, che può utilizzare jet privati.
  • AEROFLOT: il Gruppo, costituito da Aeroflot, Pobeda, Rossiya Airlines e Aurora Airlines, nel mese di settembre ha trasportato 3,4 milioni di passeggeri con un tasso di occupazione medio dell'84%. Uno dei principali motori della sua ripresa è rappresentato dal vettore low-cost Pobeda, che a settembre ha eguagliato i risultati di Aeroflot in termini di traffico passeggeri, avendone trasportati 1,08 milioni (Aeroflot: 1,12 milioni). Pobeda è stata, tra le grandi compagnie, anche l'unica al mondo a registrare un aumento del 12% nel terzo trimestre del 2020, con un tasso di occupazione che a settembre ha raggiunto il 95%.


Flash news Ucraina, Kazakhistan, Bielorussia

Air Astana, il vettore nazionale del Kazakhistan, continuerà a operare voli internazionali con alcuni cambiamenti durante il periodo autunno-inverno. A partire dal 21 ottobre 2020, la compagnia aerea ridurrà ad esempio il numero di voli verso Turchia, Emirati Arabi Uniti, Ucraina e Germania.


FONTE: TMI Consultancy

 

Iscriviti alla newsletter