OVERVIEW POLONIA

06 maggio 2022
Aggiornamenti e notizie dal mercato polacco
Indicazioni aggiornate al 06 maggio 2022

SITUAZIONE GENERALE

 

  • Rispetto all’andamento economico, si segnala un aumento del 3,8% dei prezzi al consumo nel primo trimestre del 2022. Dati ed esperti confermano tuttavia che la situazione a fine marzo era positiva e che molti settori non risultavano risentire della guerra oltre confine, tanto che nei primi tre mesi dell’anno il PIL ha segnato un +8,3%. Motivo di discussione al momento è piuttosto la decisione del colosso russo Gazprom di sospendere le forniture di gas alla Polonia, quale conseguenza del rifiuto della compagnia statale polacca PGNiG di effettuare i pagamenti di aprile in rubli. Come assicurato dal Governo, non ci sarebbero problemi di rifornimento di gas, in quanto le riserve sarebbero sufficienti per garantirne l’erogazione, tanto più che nel frattempo al grande giacimento di gas liquido di Swinoujscie, si affianca il nuovo gasdotto che garantisce gli approvvigionamenti dalla Lituania. Resta però il timore che le attuali turbolenze possano incidere sul caro-vita dei Polacchi tra qualche tempo.

  • Sotto il profilo sanitario la situazione appare stabile, grazie ad un ulteriore calo dei contagi nell’ultimo mese. Non vi sono più restrizioni, eccezion fatta per l'obbligo di mascherina nelle strutture sanitarie.

  • Sul fronte campagna di immunizzazione, il quadro attualmente è il seguente:

    Prima dose   

    60,1%

    Seconda dose

    59,4%        

    Terza dose

    31,5%

 

SITUAZIONE VIAGGI E TURISMO

  • QUADRO EPIDEMIOLOGICO: Ulteriore flessione dei contagi.
  • SITUAZIONE VIAGGI: Dal 28 marzo tutte le restrizioni di viaggio verso la Polonia sono venute meno. Non sussiste quindi più l'obbligo di esibire, varcato il confine, alcun certificato attestante l’avvenuta vaccinazione, guarigione o l’effettuazione di un test negativo ed è venuto meno anche quello di quarantena una volta entrati dall’estero in territorio polacco.
    Informazioni per l’ingresso in Italia disponibili al seguente link:
    https://www.trentinomarketing.org/it/trentino-suite/restart-riaprire-preparati-e-informati/arrivare-in-trentino-info-utili/ 
  • VOLI: La maggior parte delle compagnie opera tutti i collegamenti, mentre alcune li hanno in parte sospesi o ne hanno ridotto la frequenza.  Wizz Air: sono attivi i voli da Varsavia per Bergamo, Verona e Bologna, quelli da Cracovia per Malpensa e quelli da Katowice e Danzica per Bergamo, mentre restano sospesi i collegamenti da Varsavia per Torino (fino al 14 gennaio 2023). Ryanair: sono operativi i voli da Cracovia, Varsavia, Poznan, Danzica, Katowice, Wroclaw su Bergamo e quelli da Cracovia e Varsavia su Treviso. LOT: sono attivi i collegamenti da Varsavia su Malpensa, e Venezia.

Secondo gli ultimi dati analizzati dal portale kiwi.com ci sarebbe un crescente interesse per i voli (in aprile si è registrato il record di oltre 60mila posti prenotati in un solo giorno), nonostante l’innalzamento dei prezzi dei viaggi e, in generale, del costo della vita. La richiesta di voli sarebbe attualmente a livelli pre-pandemia, con Italia, Spagna, Regno Unito, Francia e Portogallo a fare da capofila tra le destinazioni preferite.

Flash news trasporti e Tour Operator

  • ITAKA, che ha incluso tra le proprie proposte un viaggio di una settimana in Italia con 2 giorni in Trentino (Trento e Lago di Garda), ha anche già inaugurato la vendita della stagione invernale 2022/2023. Le destinazioni si trovano in 42 Paesi, per un totale di 117 programmi di viaggio. Ai clienti che prenotano entro il 31 maggio viene offerto il cosiddetto "pacchetto22", che prevede modifiche illimitate alle prenotazioni e il saldo fino a 22 giorni prima della partenza.
  • RAINBOW ha inserito tra le proprie proposte un viaggio in Italia della durata di 9 giorni, che include una giornata in Trentino con visita di Trento ed escursione sul Lago di Garda.
  • NEKERA ha iniziato a vendere la stagione invernale 2022/23. Tra le destinazioni invernali disponibili raggiungibili in aereo rientrano Sierra Nevada (Spagna), Andorra e Italia, mentre quelle raggiungibili con mezzo proprio sono Italia, Austria, Svizzera, Slovacchia, Repubblica Ceca, Ungheria, Germania, Croazia e Montenegro.
     
FONTE: Travel Advance
Polonia
Scegli una sottovoce di menù
Iscriviti alla newsletter