TUI taglierà 8000 posti di lavoro a causa della crisi

13 maggio 2020
Il gruppo TUI taglierà 8.000 posti di lavoro in tutto il mondo per rimanere a galla in questa crisi. Ciò equivale a circa il 15% della forza lavoro totale.

TUI intende ridurre i costi indiretti del 30%, benchè non siano ancora stati definiti gli interventi sul personale nei Paesi Bassi. La società non sostituirà il personale uscente e non è ancora chiaro se ci saranno dei licenziamenti forzati.

Nel prossimo futuro TUI proverà a concentrarsi maggiormente sull'offerta di vacanze più vicine a casa e spera che alla fine dell'estate ci potrà essere un rilancio per il settore turistico. 

Leggi la notizia in lingua originale cliccando qui
Iscriviti alla newsletter