FTI rinuncia all'acconto e modifica le commissioni

15 maggio 2020
Nonostante le imminenti aperture dei confini, i Tedeschi non sono ancora così desiderosi di viaggiare in estate. FTI intende incentivarli rinunciando agli acconti e con la cancellazione gratuita fino a 14 giorni prima della partenza. FTI pagherà poi la commissione direttamente dopo la prenotazione, ha annunciato l’amministratore delegato Ralph Schiller. "La domanda c’è ma percepiamo una forte riluttanza sull'estate", afferma. L'incertezza è grande.

L’acconto viene eliminato per il periodo di viaggio dal 15 giugno al 31 agosto. L'intero prezzo del viaggio verrà versato 14 giorni prima della partenza e fino a questo momento sarà possibile annullare gratuitamente.

Questa promozione "Estate spensierata - Edizione limitata" si applica a tutte le prenotazioni di hotel solo in destinazioni con proprio regime di viaggio, a tutti i pacchetti turistici volo in Europa e destinazioni selezionate a lungo raggio.

Schiller promette anche di allentare le regole di cancellazione per l’autunno. Le nuove prenotazioni per il periodo dal 1° settembre al 31 ottobre, potranno essere cancellate gratuitamente fino a 30 giorni prima della partenza. Questo vale per tutti gli hotel e le destinazioni FTI.

Agevolate anche le prenotazioni per il prossimo anno, in modo che chi desidera pianificare una vacanza con un certo anticipo abbia quattro mesi per poter cambiare idea, afferma Schiller.

Il cambiamento fondamentale nel pagamento delle commissioni presso FTI significa maggiore sicurezza e migliore liquidità per le agenzie di viaggio. 

Leggi la notizia in lingua originale cliccando qui
Germania
Scegli una sottovoce di menù
Iscriviti alla newsletter