OVERVIEW

Fonte: bollettino ENIT n.7 - 30 luglio 2020
Cosa accade in Francia
Secondo SiteMinder, l'86% dei francesi intende viaggiare entro la fine del 2021. Il 64% prevede di organizzare il proprio viaggio il mese stesso della partenza. Cancellare o modificare la prenotazione gratuitamente è il fattore principale per il 40,5%, mentre il 15% afferma che la scelta di una località remota è il criterio più importante. Per Voyageur du Monde le prenotazioni sono aumentate nelle ultime 3 settimane. Il successo dell'estate è la Grecia con le sue isole. Seguono Francia, Italia ma anche Svizzera, Germania, Austria e Tunisia. La prossima Masterclass GBTA France (Global Business Travel Association), evento di punta del calendario della filiale francese dell'associazione internazionale che riunisce più di 9.000 professionisti del turismo d'affari e di viaggio in tutto il mondo, si terrà il 3 dicembre.

Ulteriori approfondimenti disponibili a questo link
Cosa accade in Spagna
L'aeroporto di Barcellona ha ripristinato il T2 il 24 luglio. A Madrid sono operativi solo i T1 e T4 al momento.

Alitalia
: dal 1º agosto volo Málaga-Roma 3 volte asettimana. In programma per agosto 2 voli/settimana da Maiorca, Minorca e Ibiza a Roma e Milano.
Iberia
: recupera il 100% delle destinazioni ma non le frequenze.
Air Europa
: volo giornaliero da Madrid a Roma, Milano e Venezia ed uno settimanale per la Sardegna.
EasyJet
: voli giornalieri da Madrid e Barcellona a Milano e da Barcellona a Napoli dal 20 agosto.
R
yanair: dal 23 luglio voli giornalieri da Madrid a Roma e da Barcellona a Roma e Milano. Dal 1º agosto, volo giornaliero da Barcellona a Venezia e Bologna; 5 voli a settimana da Madrid a Milano, Pisa e Bologna e da Barcellona a Napoli e Torino; 3 voli settimanali da Madrid a Palermo e 2 a Catania, Napoli e Cagliari.

Ulteriori approfondimenti disponibili a questo link
Cosa accade in Brasile
Il turismo rimane in grave perdita, molto probabilmente sarà l’ultimo settore ad avere autorizzazione operativa. Richiederà più tempo il ritorno alla fiducia dei consumatori. Global Business Travel Association rileva che oltre la metà degli acquirenti (56%) ha cambiato le politiche dei viaggi d'affari delle aziende a causa della pandemia e il 49%delle aziende sta pensando di riprendere tutti i viaggi d’affari nel prossimo futuro. Solo una compagnia su cinque (18%) riferisce di non avere intenzione di tornare presto a viaggiare. Circa il 44% degli intervistati prevede che i viaggi interni riprenderanno entro un massimo di 3 mesi, mentre il 34% prevede la ripresa tra 6 e 8 mesi. Per quanto riguarda i viaggi internazionali, il 16% prevede di riprendere tra 2 o 3mesi, il 40% nei prossimi 6-8 mesi e il 25% non è ancora sicuro.

Ulteriori approfondimenti disponibili a questo link
Cosa accade in Canada
l governo canadese mantiene inalterati i moniti per gli spostamenti non essenziali verso l’Italia e resta in vigore il blocco dei flussi turistici anche con gli USA. I canadesi che tornano da un viaggio all’estero sono tuttora obbligati alla quarantena o all’autoisolamento anche in assenza di sintomi.

La compagnia assicuratrice
Blue Cross dal 22 luglio ha riattivato la vendita di polizze di assicurazione sui viaggi all'estero per le linee commerciali Ontario Blue Cross e Québec Blue Cross.

ACTA
promuove,con vari partner dell'industria turistica,una nuova campagna di pressione rivolta al governo federale e ai vari governi provinciali, al fine di estendere gli aiuti finanziari agli agenti di viaggio indipendenti, che al momento non possono beneficiare delle prestazioni e dei pacchetti di aiuti economici.

Ulteriori approfondimenti disponibili a questo link
Cosa accade in Corea
Non ci sono molte persone che programmano le vacanze a fine estate per evitare l'alta stagione. Solo il 2% organizza vacanze all'estero. La maggior parte delle persone non prende le vacanze estive a causa delle preoccupazioni sulle infezioni daCovid-19. La quarantena automatica di 14 giorni dopo i viaggi all'estero scoraggia i coreani a viaggiare fuori dai confini nazionali.

Korean Airlines
: l’attività di trasporto merci fa bene e aiuta a bilanciare la perdita del traffico passeggeri.
Asiana Airlines
: beneficia anch’essa del business cargo.

A causa delle restrizioni ai viaggi internazionali, ci si concentra di più su rotte nazionali.

Ulteriori approfondimenti disponibili a questo link
Cosa accade in Giappone
I movimenti domestici sono sempre in corso, tuttavia, in risposta all'aumento dei contagi registrato a Tokyo negli ultimi giorni, la campagna “Go To Travel” non include i residenti di Tokyo e il viaggio a Tokyo. Dal 23 luglio il Giappone ha 4 giorni di vacanze consecutive, durante le quali il Governatore di Tokyo ha chiesto ai residenti di non uscire inutilmente.

Il
Club di Gestione dei Viaggi (Travel Konshinkai), ha deciso di presentare 3 richieste all'Agenzia del Turismo giapponese, incentrate su misure di recupero della domanda dei viaggi all'estero sospesi per il Covid. Molti voli internazionali sono fuori servizio da tempo e, anche se il numero dei posti è stato recuperato, la domanda è insufficiente.

Alitalia
: riprende il collegamento Haneda (Tokyo) - Roma il 19 agosto con 3 voli a settimana.
Air France
: aumenterà il numero di voli sulla rotta Kansai (Osaka) - Parigi, da 2 a 3 a settimana dal 3 agosto. La rotta Narita (Tokyo) - Parigi continua a funzionare 3 volte a settimana. I voli Haneda (Tokyo) - Parigi saranno sospesi.

Ulteriori approfondimenti disponibili a questo link
Cosa accade negli USA

L'ultimo rapporto settimanale degli analisti mostra come l’incremento dei casi COVID-19 ha nuovamente aumentato le preoccupazioni degli americani per la sicurezza e le intenzioni di viaggio, tornando ai livelli di inizio di maggio.
Nessuna data potenziale per la riapertura dei confini internazionali
degli Stati Uniti o del Canada ai mercati a lungo raggio è stata discussa pubblicamente. L'apertura dei confini degli Stati Uniti con il Canada (attraversamento aereo e terrestre) e il Messico (terrestre) ai viaggi non essenziali è stata ritardata almeno fino al 20 agosto. Mentre i confini di frontiera terrestri messicani sono chiusi, gli americani possono volare, poiché alcune parti del paese, principalmente le città di villeggiatura, sono aperte.
Il Dipartimento di Stato americano raccomanda ancora di evitare tutti i viaggi internazionali.

Ulteriori approfondimenti disponibili a questo link
Iscriviti alla newsletter