tmnews
febbraio
Focus Germania: le vacanze preferite dai tedeschi
Uno studio presentato all’ultima CMT di Stoccarda rileva le preferenze espresse dal primo mercato di riferimento per l’offerta turistica trentina

Il mercato tedesco riflette i trend di crescita del settore turistico internazionale e nel 2018 segna un anno record, soprattutto per turismo in entrata (inbound +4% pernottamenti). A favorire questo risultato fattori sia interni, come la lunga estate e la solidità politico-economica, sia esterni, quali il rischio terrorismo od il sovraffollamento di altre mete. Segno positivo per molti TO tedeschi che si dichiarano soddisfatti. 

Ottimi sono anche i numeri dell’outbound (turismo in uscita), con l’aumento dei viaggi e della spesa media. Il 54% dei tedeschi ha scelto l’Europa, con l’Italia al secondo posto ma in crescita (+1,9%) dopo una Spagna con segno negativo (-1%). Un interessante dato mostra come l’Italia sia la prima meta per i turisti provenienti da aree come il Baden Württemberg oltre alla Baviera, dove il 15% di chi sceglie il Bel Paese predilige il prodotto Alpi.

Vacanza balneare, natura e famiglia rimangono i trend principali (in calo città e wellness), con una grande richiesta di outdoor e scoperta della natura, che non viene più esclusivamente associata all’attività sportiva ma che vede riposo e relax spesso in primo piano. L’Italia supera i competitor Spagna e Croazia e si colloca al top per le vacanze natura e benessere (27,3% e 3,5%).

I trend futuri vedono il mercato tedesco in crescita, con domanda stabile delle destinazioni ma con maggior flessibilità e desiderio di novità dei viaggiatori. L’intermediato rimarrà probabilmente invariato ma crescerà il mercato online. Da sottolineare inoltre che, nella fase di ispirazione, il web non si sostituirà al passaparola ma i due canali andranno a sommarsi.

Leggi qui la presentazione della ricerca
 
in lingua tedesca

Iscriviti alla newsletter