2021
23 agosto-24 settembre
Molto apprezzata la nuova formula de I Suoni delle Dolomiti
Si è conclusa, con il meraviglioso concerto di Niccolò Fabi al Rifugio Micheluzzi in Val di Fassa, la ventiseiesima edizione del Festival I Suoni delle Dolomiti che, tornato in presenza, ha regalato ai tanti turisti emozioni e ricordi che rimarranno nella memoria.

Quest’anno il periodo di svolgimento del festival è stato spostato a fine agosto e settembre, sia per destagionalizzare le proposte turistiche, sia per vivere ancora più intensamente la montagna. I concerti rappresentano infatti il momento culminante di una giornata composta da molto altro: il cammino, il contatto con la natura, il silenzio, lo stare insieme.

Dopo l’anteprima del Festival di metà luglio, con un evento che ha anche lanciato un progetto speciale dedicato alla rinascita post Vaia e al rapporto tra Uomo e Natura attraverso un delicato equilibrio da preservare, sono stati proposti - dal 23 agosto al 24 settembre - 16 appuntamenti: concerti con cantautori e attori, un trekking di tre giorni, un concerto alle prime ore dell’alba. Il tutto immersi nella cornice naturale più bella del Trentino: le Dolomiti, patrimonio Unesco.

Molti i turisti, soprattutto italiani, che hanno apprezzato la scelta del periodo e la proposta di questa edizione, con una partecipazione ancora più consapevole e attenta.
Iscriviti alla newsletter